PROGRAMMA 2019

Manos Hadjidakis

Composizioni per due pianoforti e voce

Greek National Opera Alternative Stage

Castello Sforzesco

Nell’ambito di Estate Sforzesca

11/06/2019

20:30

Manos Hadjidakis è una figura di spicco che ha segnato profondamente la scena musicale greca. È stato il primo compositore a studiare il rebetiko e ad associare composizioni più classiche con la tradizione musicale popolare. Ha svolto attività come pianista, direttore d’orchestra e come direttore artistico della Radio3 greca dopo la liberazione dalla dittatura dei colonnelli. Nel 1960 vince il Premio Oscar per la miglior canzone per Ta paidia tou Peiraia ( I ragazzi del Pireo), brano creato per il film Pote tin Kyriaki (Mai la domenica) del regista Jules Dassin. Le sue composizioni sono caratterizzate da un’identità piena di affettività popolare e una sonorità cinematografica.

A partire dal 2017 l’Alternative Stage – Greek National Opera ha avviato un ciclo di programmazione di tre anni dedicato al compositore greco. Manos Hadjidakis: composizioni per due pianoforti e voce fa parte di questa programmazione e verrà presentato al Castello Sforzesco nell’ambito di Estate Sforzesca 2019. A eseguire le opere, due illustri pianisti della nuova generazione dell’Opera Nazionale, Stefanos Thomopoulos e Thodoris Tzovanakis. Insieme a loro, il basso Petros Magoulas.

Nei suoi lavori per pianoforte, Manos Hadjidakis esprime un linguaggio personale, dialogando con la forma classica attraverso i suoi riferimenti ai compositori classici, così come alla musica popolare greca.

Curatela artistica:
Giorgos Hadjidakis
Solisti:
Stefanos Thomopoulos
Thodoris Tzovanakis
Voce:
Petros Magoulas
Produzione:

Alternative Stage founding donor

*In caso di pioggia il concerto si terrà presso il
Piccolo Teatro Studio Melato.
Vi invitiamo di seguire la nostra pagina per aggiornamenti.


Biografie

Thodoris Tzovanakis ha studiato pianoforte in Grecia con Domna Evnouchidou. Con una borsa di studio della IKY (Fondazione greca per le borse di studio statali), della European Yamaha Foundation e della Alexander Onassis Foundation, ha continuato i suoi studi presso l’Istituto Superiore di Musica di Colonia, la Royal Academy of Scotland e il Royal Hague Conservatory, ottenendo un diploma di solista e titoli post-laurea. Ha collaborato con orchestre sinfoniche in Grecia, Germania, Gran Bretagna, Austria, Paesi Bassi, Israele e Ucraina.
Dopo aver studiato al Conservatorio Statale di Salonicco e all’Accademia di Musica di Colonia, Stefanos Thomopoulos ha studiato nella classe di Jacques Rouvier e Marie-Françoise Bucquet al Conservatoire de Paris. Premiato in diverse competizioni e selezionato dalle fondazioni Blüthner, Yamaha e Wilhelm Kempff. Si esibisce in Europa, Stati Uniti, Cina, Brasile e Giappone. Come solista suona con le Orchestre di Belgrado, Odessa, Cipro, Nizza, l’Orchestra da Camera olandese, l’Orchestra dell’Opera del Cairo e tutte le principali orchestre greche. Ha registrato sette dischi.
Petros Magoulas è nato ad Atene e ha studiato con Frangiskos Voutsinos, Kostas Paschalis e Aris Christofellis. Ha cantato in numerosi posti tra cui l’Opera Nazionale Greca, il Teatro dell’Opera di Kiel, la Welsh National Opera, l’Opera di Bilbao, gli Auditorium di Salonicco e Atene e l’Athens Festival. Ha interpretato ruoli come Sarastro (Il flauto magico), Osmin (Il ratto dal serraglio), Don Giovanni, Re Heinrich (Lohengrin), Daland (L’olandese volante), Banco (Macbeth), Sparafucile (Rigoletto). Le sue registrazioni comprendono premiate versioni internazionali di opere di George Frideric Handel come Oreste, Arianna in Creta, Tamerlano, Giulio Cesare in Egitto e Alessandro Severo sotto George Petrou (MDG).